VITTORIO VENETO. Un’opera dell’artista Vittorio Schweiger donata al Comune

15

Il patrimonio artistico del Comune di Vittorio Veneto si arricchisce con un’opera di Vittorio Schweiger, consegnata nei giorni scorsi al Sindaco Antonio Miatto. Il dipinto, dalle dimensioni notevoli (m. 1,5×3) e dal soggetto intenso (La battaglia del Cadore), è stato collocato nella Sala Giunta del Municipio.
Vittorio Schweiger (1910-2005), viennese d’origine e triestino di nascita, inizia la sua formazione in Alto Adige studiando con Lenhardt, noto esponente della Scuola di Monaco. Dopo aver abitato a Vienna e a Merano, nel 1930 si trasferisce a Pieve di Cadore, entrando in contatto con i principali pittori cadorini e bellunesi. Nel corso della sua vita compie numerosi viaggi, a Parigi, Madrid e Monaco, poi in India, Nepal, Egitto, infine in Tailandia e Jemen. Dal 1933, anno della prima esposizione, l’artista partecipa alle principali collettive provinciali e regionali, guadagnandosi stima e considerazione. E’ poi presente alla Biennale Internazionale di Venezia del 1948 ed alla Quadriennale di Roma del 1951. Nel 1951 vince il Premio di Pittura “La Colomba”, noto concorso veneziano, e nel 1953 il premio “Città di Melfi”. Celebra i suoi sessant’anni di pittura, nel 1991, accettando l’invito per una mostra antologica al Centro d’Arte San Vidal a Venezia. Successivamente, partecipa a numerose esposizioni: all’eremo di Rua di Feletto nel 1998, al Museo “Casa G. B. Cima” di Conegliano nel 1999, alla Galleria “La cantina” di Latisana nel 2000, a “Ca’ dei Carraresi” a Treviso nel 2001, a Palazzo Piazzoni Parravicini di Vittorio Veneto nel 2002, al “Palazzo delle Prigioni” di Venezia nel 2003. Muore nel 2005 a Vittorio Veneto, dove si era trasferito definitivamente dagli anni Ottanta.