CORNUDA. Sabato 24 e domenica 25 si disputa la Duerocche

28

Il conto alla rovescia è partito: la Duerocche si prepara festeggiare l’edizione 2021, coincidente con il cinquantesimo compleanno. A Cornuda, quest’anno, si inizierà a correre nel pomeriggio di sabato 24 aprile, con la prova Round Cross Country, sulla distanza di 13 km con dislivello positivo di 600 metri e un massimo di 700 iscritti. Sempre sabato, ma in notturna, sul tragitto della Duerocche storica, si svolgerà la Pharmasport Asolo/Cornuda: 15 km con 710 metri di dislivello positivo e partecipazione aperta a 300 atleti.

Domenica 25 aprile, toccherà alle due prove più impegnative: lo Scarpa Ultra Trail da 50 km, con 2640 metri dislivello positivo e un massimo 400 iscritti, e il Passsport Trail sui 21 km, con 1040 metri di dislivello positivo e un tetto di 600 iscritti.

Inserita nel calendario AICS 2021 come evento di preminente interesse nazionale, quest’anno la Duerocche cambierà anche area di partenza e d’arrivo. Le gare non scatteranno più da via della Pace ma da Piazza Giovanni XXIII, uno spazio più che sufficiente per contenere un evento che, oltre a rispettare i protocolli anti-Covid, risulterà necessariamente più snello, per numeri e contenuti, rispetto alle ultime edizioni.

Tra gli iscritti figurano già diversi specialisti molto noti nel panorama del trail nostrano: dall’intramontabile ex campione mondiale di corsa in montagna, Lucio Fregona, protagonista di tante Duerocche, annunciato in gara nella 13 km, ad Alessio Camilli, candidato al podio nella 21 km, all’azzurra Cristiana Follador, attesa al via nella 50 km, al pari di Ivan Geronazzo. Ma il cast dei protagonisti della Duerocche 2021 è destinato a crescere di molto. In palio  tre punti ITRA per la gara sui 50 km e 1 punto ITRA per la 21 km.