CASIER. Falsa invalida e complice beccati da due carabinieri fuori servizio

12
SONY DSC

Il carabiniere è sempre carabiniere anche fuori servizio.  Qualche sera fa due carabinieri  notavano all’interno di un supermercato a Casier una donna che si rivolgeva con insistenza ai clienti, chiedendo denaro. E per convincerli esibiva loro un certificato che attestava la sua situazione di sordo muta. Alla fine più di una persona si è lasciata ingannare consegnandole qualche moneta. Tutto questo non è sfuggito ai due carabinieri che hanno notato anche dei cenni di assenso della donna verso un uomo poco più in là. A quel punto i carabinieri fuori servizio si sono avvicinati e anche a loro la donna ha propinato il suo certificato regionale di invalidità. Fattisi riconoscere, hanno chiesto i documenti non solo a lei, ma anche all’uomo che si era avvicinato. Si trattava di due persone di nazionalità rumena, 21 e 31 anni, senza fissa dimora e con precedenti penali specifici. Accompagnati alla loro auto, all’interno sono stati trovati 2 mila euro, probabile introito della giornata. A quel punto i carabinieri hanno cercato all’interno del supermercato le persone che erano state raggirate dalla falsa invalida. Hanno sporto denuncia.