RIFIUTI. Priula promette il contenimento delle tariffe

20

L’Assemblea del Bacino Priula che si è tenuta ieri pomeriggio,  i Sindaci hanno approvato all’unanimità alcune linee guida per l’elaborazione del Piano Economico Finanziario e delle tariffe dell’anno 2021 per il servizio rifiuti. E hanno manifestato la volontà di contenere le Tariffe 2021 per famiglie e imprese e di proseguire anche per quest’anno con l’applicazione di agevolazioni a favore delle aziende in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria, dando mandato al Comitato di Bacino di predisporre una proposta per tali riduzioni, consultando le Associazioni di Categoria produttive del territorio. Le misure, assieme alle nuove tariffe, saranno oggetto di definizione e approvazione nelle prossime sedute dell’Assemblea di Bacino.

A favore delle utenze non domestiche che usufruiscono della raccolta presso l’EcoCentro, verrà valutata anche l’introduzione di tariffe sperimentali «ad accesso», che consentirebbero un risparmio per chi usufruisce saltuariamente di questo servizio; al momento, la proposta è di sperimentare queste tariffe solo per gli EcoCentri Satellite (Maserada sul Piave, Monastier di Treviso, Silea, San Biagio di Callalta, Zenson di Piave) collegati alla sperimentazione dell’EcoCentro Zonale di Breda di Piave, con una riduzione media del 15% rispetto al 2020.