COLLINE DEL PROSECCO. Contributo dalla Regione ai Comuni interessati

24

La Giunta regionale ha approvato la Delibera che prevede l’erogazione “una tantum” di contributi ai Comuni del sito delle Colline del Prosecco per l’adozione di varianti agli strumenti urbanistici di adeguamento ai valori paesaggistici riconosciuti dall’Unesco.

L’Assessore regionale al Territorio Cristiano Corazzari ha annunciato così l’approvazione dei contributi “una tantum”, rivolti a quindici Comuni del sito Unesco delle Colline del Prosecco, dodici appartenenti alla cosiddetta “core zone”, cioè alla zona centrale (Cison di Valmarino, Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, Revine Lago, San Pietro di Feletto, Tarzo, Valdobbiadene, Vidor, Vittorio Veneto) e tre alla cosiddetta “buffer zone”, cioè alla zona periferica (Conegliano, San Vendemiano, Susegana).

Il contributo regionale complessivo previsto è di 50mila euro. Per poter accedere al contributo è necessario che ciascun Comune interessato presenti domanda entro trenta giorni dalla pubblicazione della DGR nel Bur regionale.

I Comuni interessati dovranno approvare le varianti di adeguamento urbanistico entro il 30 settembre 2021.