MONTEBELLUNA. Altri tablet per la didattica a distanza

29

Altri 30 tablet per favorire la didattica a distanza dei ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Montebelluna.

Sono quelli che il Comune ha deciso di acquistare – stanziando 8000 euro circa – in urgenza dopo la riattivazione della zona rossa e conseguentemente della didattica a distanza a partire da lunedì scorso. L’operazione nasce per accogliere le richieste dei Dirigenti scolastici degli Istituti comprensivi “Rita levi Montalcini” e “Montebelluna 2” ed integra l’acquisto di altri 140 tablet avvenuto la primavera 2021 nel corso del primo lockdown.