GIOVANI. 120mila euro destinati a iniziative per l’inclusione

85

120mila euro circa a favore delle politiche giovanili territoriali: è questo l’ammontare di risorse a disposizione dei 29 Comuni dell’ex Ulss 8 che da anni portano avanti assieme, sotto la guida del Comune capofila Montebelluna, le progettualità rivolte ai giovani di età compresa tra i 15 ed il 29 anni.

 

Si tratta di iniziative mirate e che coinvolgono in particolare i ragazzi che frequentano le scuole secondarie di secondo grado. Anche per questo le attività ed i progetti sono più concentrati nelle aree sede dei poli scolastici: valdobbiadenese, castellano, montebellunese e della Pedemontana del Grappa.

 

Le nuove risorse previste da impiegare tra il 2021 ed il 2022 sono date dall’assegnazione di due finanziamenti regionali: un primo finanziamento di circa 80mila euro proviene dal piano di intervento Capacitandosi ed un secondo di circa 42mila euro proviene dal piano di intervento Capacit-Azione, entrambi volti a promuovere la partecipazione inclusiva dei giovani alla vita sociale e politica dei territori ma anche per fare in modo che possano partecipare e orientare le politiche a loro rivolte.