BANDO ATA. La pubblicazione avverrà con la formazione del nuovo governo

68

Assistenti amministrativi e tecnici, collaboratori scolastici, ma anche cuochi, infermieri, guardarobieri e addetti alle aziende agrarie. Gli aspiranti Ata, ovvero il personale amministrativo, tecnico e ausiliario delle scuole, a breve avranno la possibilità di accedere alle supplenze anche nelle province di Treviso e Belluno, come nel resto d’Italia. Per il 2021, infatti, è prevista la pubblicazione del bando con le scadenze e le indicazioni per la presentazione delle domande, che avverrà attraverso una piattaforma online. La pubblicazione era stata inizialmente prevista per il 1° febbraio, ma poi è stata rimandata. Ora bisognerà attendere la formazione del nuovo Governo. L’ultimo bando risale al 2017.

Le graduatorie che saranno aperte sono quelle di terza fascia d’istituto, utilizzate dalle scuole statali per l’assunzione dei supplenti in sostituzione del personale assente. Le domande di inserimento e di aggiornamento o conferma dovranno essere formulate online, accedendo con specifiche credenziali o con lo Spid.

La Cisl Scuola territoriale, come nel 2017 – quando gestì ben 700 domande fra Belluno e Treviso – ha già predisposto uno sportello per aiutare gli utenti nella gestione della pratica.