MONTEBELLUNA. Nessun canone di affitto per le associazioni culturali locali

80

Un contributo indiretto di circa 9000 euro è quanto la giunta comunale di Montebelluna ha deciso di stanziare a favore delle associazioni culturali locali attraverso la revisione del canone di affitto degli spazi comunali utilizzati dalle stesse.

Un provvedimento che l’amministrazione comunale ha inteso introdurre per venire incontro alle difficoltà sofferte dalle associazioni comunali in connessione con l’emergenza sanitaria in corso ormai da un anno.

Nello specifico la giunta ha disposto di sostenere tutte le 18 realtà associative che utilizzano i quattro spazi comunali (Casa Sartena, Ex-Bessegato, Ex- tribunale ed EX- Centro Diurno di Via Mattiello), sollevandole dal pagamento delle tariffe previste per il primo semestre dell’anno in corso in considerazione del fatto che784,6 il DPCM del 14 gennaio scorso ha prorogato lo stato di emergenza dovuto alla situazione pandemica da COVID-19 fino al 30 aprile 2021.