TREVISO. La Provincia non recupera e non cura più gli animali selvatici feriti

100

Dal 1 gennaio la provincia di Treviso è priva del servizio di recupero, cura e custodia degli animali selvatici feriti, una lacuna gravissima che comporta sofferenza e morte tra gli animali rimasti privi di ogni soccorso, ma che determina anche la violazione delle norme nazionale e regionale che dettano disposizioni precise in ordine alla cura degli animali selvatici feriti, individuando quale prima responsabile la Regione Veneto.

Fin da novembre scorso le associazioni animaliste e ambientaliste hanno più volte contattato gli uffici della provincia allo scopo di capire quale sarebbe stato il destino del servizio di recupero degli animali selvatici feriti, pronte a dare il proprio supporto all’ente pubblico mettendo a disposizione anche i proprio volontari, ma sentendosi sempre rispondere che la convenzione per dare continuità al servizio stava per essere approvata.

Ora però la situazione non è più tollerabile, abbiamo dato mandato ai nostri uffici legali di valutare se vi siano gli estremi per segnalare alla Procura della Repubblica l’interruzione di un servizio pubblico imposto dalle norme di settore – concludono le associazioni animaliste.”