AUTOVIE VENETE. Il 10% degli utili netti andrà agli azionisti

262
Immagini di archivio

Il 10% degli utili netti della Concessionaria autostradale Autovie Venete – pari a 563 mila 843 euro del bilancio di esercizio relativo al periodo 1° luglio 2019 – 31 dicembre 2019 – verrà distribuito tra gli azionisti, mentre la differenza, ovvero 4 milioni 792 mila, verrà destinata alla riserva straordinaria e 281 mila euro alla riserva legale.

E’ questa la decisione assunta dall’assemblea dei soci svoltasi oggi, martedì 24 novembre, in videoconferenza – secondo le normative anti Covid dettate dal Dpcm – e presieduta dall’avvocato Maurizio Paniz, presidente di Autovie Venete.

E’ stata quindi accolta la proposta del socio di maggioranza Friulia, presieduta da Federica Seganti che, nel corso della riunione, ha ricordato l’importanza della distribuzione dei dividendi (per ciò che concerne la Finanziaria FVG) “al servizio della capitalizzazione e del sostegno di meritevoli aziende che caratterizzano la nostra Regione in questo momento più che mai bisognose di un contributo concreto per la ripartenza in tempi di emergenza sanitaria”.

La distribuzione dei dividendi non inficerà inoltre gli impegni finanziari di Autovie, che, sotto la presidenza di Maurizio Paniz, sta puntando a un deciso processo di razionalizzazione virtuoso della Società e a una serie di economie di scala basate principalmente sull’integrazione di alcuni servizi senza pregiudicare in alcun modo né la sicurezza della rete autostradale né l’efficienza operativa della Concessionaria.