COVID. Ulss 2 risponde a interrogazione di De Bastiani e Balliana

76

In relazione all’interrogazione presentata dai consiglieri comunali di Vittorio Veneto Alessandro De Bastiani e Mirella Balliana, l’Ulss 2 giungono le precisazioni

Allo stato attuale a livello aziendale i posti letto di terapia intensiva occupati sono 38 su un totale di 56: restano, quindi, ancora 18 posti letto a disposizione e l’Ulss è pronta a potenziare la dotazione nel caso ce ne fosse la necessità. Il trend per quanto riguarda la terapia intensive è positivo. Consistente è il numero dei ricoveri nei reparti “ordinari” ma anche su questo versante la situazione è sotto controllo e anche su questo fronte l’Ulss 2 è pronta ad attivare nuove realtà, già indivuate e predisposte.

Per quanto concerne la realtà di Vittorio Veneto va sottolineato come nel nosocomio di Costa siano ad oggi stati attivati già otto posti di Terapia Intensiva che possono arrivare sino a 18 con l’implementazione delle risorse già presenti in tale servizio.

Per l’attivazione dei 4 posti letto di Terapia Intensiva presso l’ospedale di Vittorio Veneto si era già provveduto  al sopralluogo e all’avvio dei lavori di verifica presso i locali individuati in epoca precovid nonché all’individuazione dei finanziamenti necessari.

In fase operativa si è però dovuto tener conto delle sopraggiunte indicazioni nazionali, e in particolare modo alle direttive dell’epidemia Covid-19. Attualmente l’iter relativo ai lavori necessari all’implementazione dei posti letto è in fase di revisione e nei giorni scorsi l’Ufficio Tecnico ha effettuato le  rivalutazioni.<