SINDACATO. Mirco Ceotto e Dario Zanatta nuovi delegati Enasarco Cisl

103

Dopo quasi un mese dalla conclusione del voto per il rinnovo dell’Assemblea dei Delegati, Enasarco, l’Ente previdenziale degli agenti e dei rappresentanti di commercio, ha comunicato i dati definitivi delle elezioni. Gli unici eletti della provincia di Treviso appartengono alla Fisascat Cisl. Si tratta di Mirco Ceotto, segretario organizzativo nazionale della Federazione del commercio e dei servizi della Cisl e Dario Zanatta, responsabile del settore agenti di commercio per i territori di Belluno e Treviso.
<“Gli elettori, ai quali va un sentito ringraziamento per la partecipazione al voto, hanno premiato il nostro programma, rivolto a una migliore assistenza per la categoria – commenta Mirco Ceotto -. La coalizione composta da 3 liste e nella quale la Fisascat Cisl ha svolto un ruolo da protagonista, ha registrato un ottimo risultato. Oltre al consenso, alla coalizione è stata riconosciuta la validità dell’impegno profuso non solo in campagna elettorale, ma anche nel difficile periodo del lockdown. Saremo quindi attivi protagonisti nel rinnovamento di Enasarco”.Complessivamente le liste sostenute da Fisascat Cisl hanno conquistato 15 seggi su 40, con oltre 11mila e 400 voti su circa 31mila votanti. “A tutti e 31mila, non solo ai nostri elettori – precisa Ceotto – va un grazie per la partecipazione, che ci impegniamo a migliorare per garantire il massimo rispetto dei principi democratici”.
“I 15 eletti – spiega Dario Zanatta – parteciperanno ai lavori dell’Assemblea dei Delegati in seno alla Fondazione Enasarco, già convocata per il 30 novembre e il 23 dicembre, per orientare l’intervento della cassa previdenziale verso una maggiore assistenza e un maggiore pragmatismo, in un contesto economico complesso che sconterà ancora per lungo tempo gli effetti della crisi sanitaria ed economica generata dalla pandemia”.

Rendere più snella e trasparente la gestione Enasarco è tra le priorità del programma dei delegati eletti, volto a orientare le azioni della Fondazione Enasarco verso una migliore assistenza e nuovi investimenti. Fra gli altri obiettivi: migliorare la formazione, favorire l’ingresso delle donne nel settore, rilanciare il Mezzogiorno, accrescere la professionalità degli agenti di commercio anche in relazione alla crescita dell’e-commerce, “cambiamento epocale – conclude Zanatta – che va accompagnato riprogettando il ruolo della categoria, che dovrà essere sempre più capace di contrastare i fenomeni di concorrenza sleale del web”.

La crisi determinata dall’emergenza sanitaria sta colpendo duramente anche i circa 5.000 agenti di commercio della provincia di Treviso: interi settori hanno registrato cali negli ordini che vanno dal 75% al 100% rispetto al 2019. Grandi, inoltre, le difficoltà nel farsi ricevere dai clienti per gli appuntamenti e per raggiungere, nelle condizioni attuali, gli obiettivi di vendita indicati dalle aziende. A tutto questo si aggiunge la pressoché totale mancanza di sostegno da parte del Governo, come spiega Dario Zanatta: “Il 16 novembre, dopo numerose richieste rimaste senza ascolto, siamo stati convocati dal ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, al quale abbiamo chiesto azioni concrete in favore di una categoria che movimenta il 70% del Pil italiano, e un tavolo di confronto permanente. Il ministro ha accolto le nostre richieste, ma servono interventi rapidi, in mancanza dei quali saremo costretti a mobilitarci per far sentire la nostra voce”.