MONTEBELLUNA. Sottopasso di Guarda Bassa. Segnale intercetta i mezzi di altezza superiore ai 3,35 metri

82

Un intervento per sistemare la viabilità del sottopasso ferroviario di Guarda Bassa di Montebelluna. E’ quanto ha messo a punto l’Ufficio lavori pubblici in questi giorni, grazie alle risorse ottenute con le economie prodotte con le ultime gare relative alla segnaletica stradale – circa 20mila euro – a cui si aggiunge una piccola variazione di bilancio di circa 5mila euro per un complessivo di 25mila euro.

Oggetto dell’intervento è il sottopasso ferroviario dove, a causa della contenuta altezza, non di rado i camion di passaggio rimangono incastrati, nonostante l’apposita segnaletica stradale di avvertenza posta in prossimità dell’infrastruttura stessa.

L’intervento prevede l’installazione di un nuovo sistema tecnologico in grado di intercettare i veicoli di altezza superiore ai 3.35 metri. Più nello specifico, saranno posti dei sensori laser rispettivamente in via Villette a sud di via Cal Trevisana e in via Risorgimento, all’altezza della chiesa i quali, nel caso di transito di camion, attiveranno un semaforo rosso, collegato al sistema, rispettivamente in prossimità della rotatoria tra via Risorgimento e via Ferratine e della rotatoria tra via Villette, via Cal Trevisana e via Tezzon.

L’attivazione del semaforo rosso, costringerà il veicolo a ritornare indietro e ad imboccare una via alternativa, impedendo così il passaggio attraverso il sottopasso ferroviario.