TREVISO. Nel 3° trimestre rimbalzo positivo di produzione e fatturato. Pozza: “La pandemia però può fare disastri”

51

La Camera di commercio ha diffuso i dati del terzo trimestre. Nel terzo trimestre la produzione industriale conosce a Treviso un rimbalzo del +16,5% rispetto al secondo trimestre, quasi speculare alla forte flessione accusata durante il lockdown di primavera, tra il secondo e il primo trimestre (-17,9%). La variazione su base annua si porta così ad un -0,8% (rispetto al terzo trimestre dello scorso anno), che evidenzia tutto lo sforzo che sta compiendo il sistema produttivo trevigiano per riportarsi ai livelli produttivi pre-Covid. Anche se tecnicamente i margini di recupero sono più ampi di quanto emerga dalla variazione tendenziale, perché bisogna anche considerare la crescita registrata nel quarto trimestre 2019. Cambio di rotta anche superiore si registra per il fatturato, sempre con riferimento alle imprese trevigiane: la variazione congiunturale è del +20,7% (rispetto al trimestre precedente) sostenuta anche dalle vendite all’estero. Grazie al recupero di questa “domanda repressa” (ordini e commesse sospesi durante il lockdown di primavera) la variazione tendenziale su base annua si riporta così al -1,7%, mettendosi alle spalle, per ora, l’inaudita flessione del -24,0% registrata a giugno 2020 rispetto al giugno 2019. “Mi ero davvero rincuorato – ha detto il presidente Mario Pozza – nel leggere questi dati del rimbalzo congiunturale estivo, che sembravano proseguire anche per l’ultima parte dell’anno. Ma, per come ormai la situazione sanitaria sta evolvendo, tutte le previsioni devono essere sospese. Da imprenditore e per il ruolo istituzionale che svolgo, mi piace leggere sottotraccia a questi dati una grande voglia di resistere delle nostre imprese. Dimostrata con i fatti, sia nei settori che sono riusciti a far ripartire la produzione in modo significativo, sia in quei settori più colpiti dal calo dei consumi, che tuttavia ci dimostrano che stavano riagganciando la domanda internazionale”.