CONEGLIANO. Oltre quattrocentomila euro da Europa, Stato e Regione per la Centrale dell’Acqua

142

Una risorsa finanziaria importante quella messa in campo dalla Regione del Veneto per il progetto di restauro e miglioramento sismico della Centrale dell’Acqua di Via Carpenè a Conegliano: 405.901 mila euro erogati nell’ambito di un bando a tema “Rischio sismico e idraulico”, con fondi europei, nazionali e regionali dedicati ad interventi di messa in sicurezza sismica degli edifici strategici e rilevanti pubblici ubicati nelle aree maggiormente a rischio.