GIORNATE FAI. Sabato e domenica tutti “all’aperto”

78
Belluno_ Tenuta del Faè

Parchi e giardini storici monumentali, riserve naturali e orti botanici, boschi, foreste e campagne, alberi millenari e piante bizzarre, sentieri immersi nella natura e passeggiate nel verde urbano, giardini pubblici da riscoprire e giardini privati segreti che si svelano al pubblico, da una sequoia gigante sopravvissuta al disastro del Vajont nel 1963 fino al bosco privato della Foresteria di Villa Valmarana ai Nani a Vicenza: sono solo alcuni dei luoghi che si potranno visitare, nel Veneto, in questa edizione speciale delle Giornate FAI, che assume un’inedita veste “all’aperto”, sabato 27 e domenica 28 giugno 2020, su prenotazione e nel rispetto delle norme di sicurezza, grazie all’infaticabile spinta organizzativa dei gruppi di volontari delle delegazioni FAI sparsi in tutto il Veneto.

Prenotazione obbligatoria entro il 26 giugno. Contributo minimo –3 euro per chi è già iscritto al FAI, 5 euro per i non iscritti richiesto all’atto della prenotazione online, tutti i visitatori potranno iscriversi al FAI  presso tutti i luoghi aperti e i Beni della Fondazione.