MONTEBELLUNA. San Gaetano avrà la sua piazza

146

È stato firmato questa mattina alla presenza del sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, l’accordo per la riqualificazione a piazza dell’area della chiesa di San Gaetano da parte del parroco di San Gaetano, Maurizio Tosello, e dai tre soggetti proprietari privati finalizzato a riordinare gli spazi e gli edifici attorno alla chiesa sia dal punto di vista urbanistico che edilizio.
Quattro sono le azioni previste dall’accordo – che è stato approvato dalla Curia Vescovile – per ottenere l’obiettivo:

-l’ampliamento dell’area libera attorno alla chiesa al fine di realizzazione della piazza pubblica circostante.

-la demolizione di un fabbricato retrostante la chiesa la cui volumetria verrà recuperata in parte nel lotto di proprietà del Comune ove attualmente insiste il fabbricato “Ex Castagno” che verrà abbattuto: l’operazione crea le condizioni per un futuro abbattimento dell’ala sud del tempietto di San Gaetano, priva di pregio architettonico, al fine di realizzare un ampliamento della chiesa nel lato ovest

-lo spostamento a nord di via Giotto

-la realizzazione di un senso unico in via Sottoportico