SAN ZENONE DEGLI EZZELINI. Quota comunale Imu si paga a metà luglio

264

San Zenone degli Ezzelini proroga la scadenza per il versamento dell’acconto IMU 2020, con esclusione del gettito riservato allo Stato derivante dagli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D.

Tra le principali novità introdotte dal Comune, appunto, il versamento dell’acconto posticipato al termine al 16 luglio 2020, solo per la quota comunale, senza il pagamento di sanzioni ed interessi.

Resta ferma la possibilità per il contribuente di versare volontariamente entro la scadenza del 16 giugno, anche se oggetto di proroga.

I fabbricati di categoria D 2 (alberghi) beneficiano della sospensione dei termini di versamento, come stabilito dal Decreto “Rilancio” del 19 maggio 2020.

Il pagamento in un’unica soluzione, sempre per la quota riferita al Comune, è consentito versando l’intero importo entro il 16 LUGLIO.

Codice Ente”: I417 Comune di San Zenone degli Ezzelini – da indicare nel modello F24

L’imposta non è dovuta se l’importo annuo risulta pari o inferiore ad € 8,00

Oltre a questo, sono previste altre novità.

  • non sono più esenti gli Aire pensionati
  • i fabbricati collabenti iscritti nella categoria F2 sono assoggettati ad IMU.
  • i proprietari di fabbricati inagibili, per ottenere la riduzione del 50% della base imponibile, devono presentare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi del DPR 445/2000, che attesti l’inagibilità o inabitabilità del fabbricato da parte di un tecnico abilitato.
  • è stata introdotta la figura del genitore affidatario, a posto dell’ex coniuge, che paga l’IMU qualora non ci siano figli.
  • la dichiarazione IMU è stata riportata al 30 giugno.