MONTEBELLUNA. Nuovo teatro: ViTre Studio ha vinto la gara di progettazione

93

Si chiama ViTre Studio ed è di Vicenza lo studio di progettazione che ha vinto la gara per la progettazione del nuovo teatro a Montebelluna.La gara in epa, secondo la nuova definizione del Codice degli appalti riferita al progetto preliminare, era stata pubblicata all’inizio dell’anno mentre si è riunita ieri la commissione -composta dal dirigente Pierantonio De Rovere, da Paola Bandoli e Lodovico Mazzero – per affidare la progettazione di fattibilità tecnica ed economica della nuova struttura che sorgerà al posto dell’ex Tribunale in piazza Negrelli.

Due sono le offerte pervenute al Comune di Montebelluna, una delle quali è stata però esclusa a causa di un vizio di forma.L’emergenza Covid-19 ha poi comportato dei necessari approfondimenti -anche legali- per appurare la possibilità di procedere con l’affidamento fino ad arrivare a ieri quando la Commissione ha preso in esame l’unica offerta valida.

ViTre Studio – che può contare su un team di quasi 20 professionisti – ha già lavorato nel campo della progettazione di centri culturali: sua è la progettazione esecutiva del Teatro di Pergine Valsugana, in Trentino, e tuttora è impegnato nella progettazione definitiva ed esecutiva, nel coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione e nella direzione dei Lavori del centro polifunzionale teatro di Amatrice. Significativa anche l’offerta in termini economici e tempistici: ViTre Studio ha proposto un ribasso d’asta del 30% con una riduzione di circa 18mila euro rispetto ai 58mila euro di base d’asta e una riduzione nei tempi di progettazione del 20% con 36 giorni proposti rispetto ai 45 giorni stabiliti in gara.

L’iter prevede ora le necessarie verifiche che richiederanno circa una decina di giorni. Dopodiché se l’esito sarà positivo, verrà affidato l’incarico e lo studio potrà mettersi al lavoro così da poter avere il progetto tra la fine di giugno e l’inizio di luglio.