SPORT. Il 29 marzo ci sarà la Unesco Cities Marathon

203

Quarantadue chilometri di corsa tra le bellezze dell’Unesco: Cividale del Friuli, Palmanova e Aquileia unite nel segno di un grande evento sulle strade della storia, che domenica 29 marzo festeggerà l’ottava edizione. Con tanti motivi di richiamo.

L’Unesco Cities Marathon, quest’anno, si arricchirà di un nuovo traguardo tricolore. La notizia è diventata ufficiale in queste ore: l’unica corsa al mondo che collega tre siti appartenenti al Patrimonio Mondiale dell’Unesco sarà valida, per la prima volta, come Campionato Italiano Interforze di maratona.

La rassegna, organizzata in collaborazione con lo Stato Maggiore della Difesa, sarà dedicata al personale delle Forze Armate, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei Corpi Armati e non dello Stato.

L’edizione 2020 dell’Unesco Cities Marathon sarà anche abbinata a due campionati regionali: l’evento del 29 marzo assegnerà infatti i titoli individuali Fidal del Friuli Venezia Giulia sia per la maratona che per la mezza maratona. Un’accoppiata inedita, con la mezza maratona – introdotta con successo nel 2019 e riproposta quest’anno – che attribuirà le maglie di campione regionale al pari della distanza regina.

A circa due mesi dal 29 marzo, la macchina organizzativa (2.500 i partecipanti complessivi nel 2019), è in pieno movimento. Oltre a maratona e mezza maratona (aperta anche agli appassionati del Nordic Walking), sulle strade della storia promette emozioni anche la terza edizione dell’Unesco in Rosa, corsa e camminata interamente dedicata alle donne, con partenza da Cervignano del Friuli.

Unesco Cities Marathon offrirà inoltre la Roller Marathon (42, 16 e 7 chilometri), il Trysport, una gara promozionale di duathlon, e la corsa degli Special Olympics, con start da Terzo di Aquileia.Traguardo, per tutti, nella splendida Piazza Capitolo ad Aquileia. Dove la corsa, domenica 29 marzo, incontrerà davvero la Storia.