NOMINE. BCC Pordenonese Monsile. Nuovo cda. Zamberlan presidente

159

Il Consiglio d’Amministrazione di BCC Pordenonese e Monsile, nuova realtà bancaria sorta a dicembre 2019 dall’aggregazione dei due istituti Banca Pordenonese e BCC Monsile, ha nominato come proprio Presidente il trevigiano Antonio Zamberlan, già alla guida di BCC Monsile, che resterà ai vertici della banca per un mandato triennale. Il Cda ha contestualmente nominato Vice Presidente dell’istituto Walter Lorenzon, già Presidente di BCC Pordenonese.

Il nuovo Consiglio d’Amministrazione risulta ora composto da 13 membri (di cui 7 precedentemente indicati da Banca Pordenonese e 6 da Bcc Monsile) che, oltre al Presidente Antonio Zamberlan e al Vice Presidente Walter Lorenzon sono: Amadio Giuseppe, Amadio Paolo, Caretta Giovanni Umberto, De Carlo Giancarlo, Moro Alessandro, Ninni Riva Guiberto, Rambaldini Paolo Loris, Rizzetto Andrea, Salvadori Francesco, Verona Mauro e Daniele Marini.

La nuova banca di credito cooperativo ha sede legale ad Azzano Decimo, sede amministrativa a Monastier di Treviso e una rete di 58 filiali dislocate su un territorio di 93 Comuni per servire 74.300 clienti, che ogni giorno potranno contare sull’impegno e sull’esperienza di 407 dipendenti.