MONTEBELLUNA. Pubblicato il bando per l’ampliamento dell’Umberto I

230

È stato pubblicato in questi giorni, il 10 gennaio, nell’albo pretorio della Provincia di Treviso,il bando di gara per i lavori di ampliamento della Casa di riposo Umberto I di Montebelluna.

Fondamentale il contributo del Comune nel portare avanti l’operazione e della Provincia di Treviso che aveva fin da subito  messo a disposizione la Stazione unica appaltante, per la prima volta impegnata a gestire una gara di un’IPAB, dopo la convenzione con molti Comuni della Provincia di Treviso, tra cui anche Montebelluna. All’epoca il Cda della Casa di riposo aveva prima ottenuto un finanziamento di 5 milioni di euro dalla Regione, e poi acquisito il villaggio protetto dall’Ater di Treviso e le aree pertinenziali di proprietà del Comune ed il sedime della nuova ala allora di proprietà dell’Ulss.

Il bando, con scadenza il prossimo 17 febbraio, si riferisce al progetto esecutivo approvato nell’estate del 2019 che prevede per la nuova ala una superficie di 2800 metri quadrati suddivisa su 2 piani ed un interrato, su un totale che rimarrà complessivamente di 5200 mq, esclusa l’area da demolire.

Il numero di posti letto sarà di 120 posti suddiviso in:
2 nuclei R.S.A. intensità media;
2 nuclei per non autosufficienti intensità ridotta;
1 nucleo tipo Alzheimer da 20/22 posti letto, in conformità alle vigenti norme regionali sugli standard strutturali.

E’ già presente il Villaggio protetto acquisito alla fine del 2013 che potenzialmente accoglie 34 persone autosufficienti, suddivisi in 17 mini alloggi.