ECONOMIA. Un convegno Cisl su “Aziende globali, partecipazione locale”

240

Il convegno “Aziende globali, Azioni locali. Come rilanciare la partecipazione dei lavoratori e del territorio”, è in programma per lunedì prossimo, 13 gennaio (ore 14.30-17.30), al Double Tree Hotel di Mogliano Veneto. Introdurrà i lavori Gianfranco Refosco, Segretario generale Cisl Veneto. Interverranno il Presidente di Confindustria Veneto Enrico Carraro, l’assessore regionale al Lavoro Elena Donazzan, Gaetano Zilio Grandi docente di Diritto del Lavoro all’Università Ca’ Foscari, Fabrizio Carretti AD Fondo Permira e Maurizio Castro Direttore Master CUOA. Concluderà il Segretario generale aggiunto della Cisl Luigi Sbarra.

L’incremento di imprese venete acquisite da società o fondi di investimento stranieri sta modificando gli assetti produttivi della nostra regione ma, soprattutto, ha un forte impatto sul lavoro e sulla rappresentanza del lavoro.

Secondo un rapporto curato da AHT Camera di Commercio Italo-Germanica nel periodo 2009-2018 ci sono state 1.880 operazioni in cui imprese straniere hanno acquisito imprese venete (più di 1.500 quelle portate a termine). Nella maggior parte hanno riguardato partecipazioni di minoranza (727 imprese), ma anche acquisizioni vere e proprie (in 472 casi). Viceversa i casi di imprese venete che hanno realizzato fusioni e acquisizioni all’estero sono 1.169.

Tra i principali paesi stranieri con i quali avviene questo “scambio” c’è la Germania le cui imprese  in Veneto controllano 59 aziende a Verona, 32 a Padova e 28 a Vicenza.

Nel corso del convegno saranno presentati 4 casi emblematici di aziende venete acquisite da aziende straniere, con alterne vicende: ACC di Mel, AMCOR di Lugo di Vicenza, Ecolab di Rovigo e Unilever di Verona.