VITTORIO VENETO. Altro documento storico al Museo della Battaglia

117

Nuove acquisizioni per il Museo della Battaglia di Vittorio Veneto. Lo scorso sabato mattina, nell’Aula Civica dell’Istituto, l’Assessore alla Cultura, Antonella Uliana e il Direttore Onorario, Luigi Marson, hanno ricevuto in dono dal cav. Alessandro Zotti di Formia (LT) un’importante testimonianza legata alla storia del primo conflitto mondiale. Si tratta di un documento di grande interesse: il telegramma originale con il testo del Bollettino di guerra n. 1267 del 3 novembre 1918, inviato alle ore 19.00, a firma del Capo di Stato Maggiore del Regio Esercito, generale Armando Diaz, con cui veniva comunicata l’avvenuta occupazione di Trento e Trieste.

Il dono è stato reso possibile grazie all’interessamento di una nostra concittadina, la sig.ra Caterina Ossi.

Questa preziosa testimonianza sarà a breve esposta al Museo della Battaglia assieme ad un altro documento significativo, anch’esso di recente acquisizione: il dispaccio dell’Agenzia Stefani emesso il 2 novembre 1918 e recante la notizia della firma, siglata a Villa Giusti dai plenipotenziari italiani ed austro-ungarici, dell’armistizio che poneva fine ai combattimenti sul nostro fronte.