FABRICA. Evento sui pericoli della disinformazione digitale

388

 Lunedì 16 dicembre alle ore 19 Fabrica, centro di ricerca sulla comunicazione diretto da Oliviero Toscani, ospiterà “Davide e Golia – i pericoli della disinformazione digitale”, un evento organizzato in collaborazione con FIDU (Federazione Italiana Diritti Umani).

Come l’informazione nell’era digitale influisce sulla libertà di scelta dell’opinione pubblica? Secondo molti, la nuova era digitale non ci ha resi più liberi: le piattaforme digitali possono riunire nuove persone, ma possono anche funzionare come camere di eco per idee polarizzanti. I nuovi strumenti della tecnologia digitale, come i social network, sono sempre più associati a fenomeni nemici dei processi democratici come il populismo e la propaganda. Fake news e disinformazione si diffondono rapidamente, compromettendo la fiducia negli stessi concetti di verità, fatti e realtà.

Questo scenario diventa ancora più pericoloso quando parliamo di elezioni. L’interferenza elettorale non è solo una sfida europea. L’ingerenza straniera è sospettata nelle elezioni in tutto il mondo. Sempre più attori utilizzano questa tecnica di destabilizzazione che ha dimostrato di essere, non solo più potente di molte forme tradizionali di attacco, ma anche significativamente più economica e più difficile da provare e punire.

Saluti di Oliviero Toscani

Interventi
 Alex Orlowski – Esperto di comunicazione politica digitale e di propaganda online
Marco Delmastro – Direttore del Servizio Economico-Statistico AGCOM
Lyudmila Kozlovska – Presidente della Fondazione Open Dialogue, nota attivista e vittima di una feroce campagna digitale di disinformazione
Jacopo Iacoboni – Giornalista e saggista

Modera Eleonora Mongelli – Vicepresidente FIDU (Federazione Italiana Diritti Umani)