TREVISO. Domani sera al Monaco il concerto de I solisti di Radio Veneto Uno

1766

Grande attesa per il via ufficiale alla stagione concertistica del Teatro Mario del Monaco di Treviso. Un cartellone particolarmente ricco e composto da nove concerti al cui interno trova spazio anche il focus Beethoven 250, in occasione del duecentocinquantesimo anniversario dalla nascita del grande compositore tedesco Ludwig van Beethoven (1770-1827).  Sul palco tre eccellenze venete: L’Orchestra Regionale di Padova e del Veneto, l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta e l’Orchestra I Solisti di Radio Veneto Uno. Saranno proprio I Solisti di Radio Veneto Uno in formazione di Orchestra Filarmonica a debuttare con un programma interamente dedicato al grande compositore russo Pëtr Il’ič Čajkovskij. L’appuntamento è fissato mercoledì 11 dicembre al Teatro Mario Del Monaco di Treviso. Avrà inizio con il “Valzer dei fiori” dalla suite Op. 71 de “Lo Schiaccianoci”, opera universalmente nota nella quale l’atmosfera soffusa è unita con maestria al clima squillante di una grande orchestra. La serata proseguirà con il Concerto in re maggiore per violino e orchestra Op. 35, uno dei più noti concerti dell’epoca romantica, banco di prova per il talentuoso violinista trevigiano Paolo Tagliamento. E in chiusura della serata uno dei brani più interessanti di Čajkovskij, il Capriccio Italiano Op. 45, per il quale il compositore si ispirò a musiche popolari italiane durante la sua permanenza a Roma verso la fine dell’Ottocento. Un’opera molto amata che si apre con smaglianti squilli di trombe, prosegue con graziosi ritornelli, per poi concludersi in una coinvolgente tarantella.

La grande tradizione della scuola di musica russa vedrà sul podio uno dei suoi più alti interpreti, il grande Direttore d’orchestra bulgaro Vram Tchiftchian. L’evento sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina di Veneto Uno e in streaming su www.venetouno.it. Inoltre sarà possibile ascoltare la diretta radiofonica del concerto sui 97.5 FM di Radio Veneto Uno.

“Sono felice che i Solisti di Radio Veneto Uno facciano parte della stagione concertistica del Teatro Comunale” dichiara l’Assessore ai Beni Culturali e Turismo Lavinia Colonna Preti, “in particolare perché l’orchestra, a fianco dei grandi professionisti che da anni calcano i più grandi palcoscenici mondiali, dà spazio ai giovani talenti del nostro territorio che rappresentano il meglio della “Scola Granda di Musica Veneta”, la prima mai esistita al mondo”.