CORDIGNANO. I carabinieri incastrano il truffatore seriale

407

I Carabinieri di Cordignano (TV), al termine delle attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Treviso U.A. (classe 1984), residente a Noto (SR), disoccupato, con precedenti di polizia.

I reati contestati sono la tentata truffa ed il danneggiamento. Il fatto risale all’uno aprile 2019 quando, intorno alle ore 11, in Cordignano, U.A., dopo aver danneggiato l’autovettura parcheggiata di un cittadino pensionato di Sarmede, provocando danni per circa Euro 1.200, attende che il proprietario si rimetta alla guida. U.A., alla guida della propria autovettura Alfa Romeo 147, insegue l’auto e giunto in Sarmede (TV), via Mazzini, ferma la vittima tentando di simulare un incidente stradale. Il proposito criminoso non è stato portato a termine poiché in quel frangente stava transitando una pattuglia della Polizia Locale di Cappella Maggiore, alla vista della quale U.A. si allontana. Tuttavia il soggetto destinatario della tentata truffa, dopo essere sceso dalla macchina, ha constatato vari graffi ed ammaccature alla carrozzeria, pertanto ha sporto denuncia ai Carabinieri di Cordignano (TV).

Considerato il modus operandi, e considerati i precedenti specifici, i Carabinieri hanno raccolto comprovanti indizi di colpevolezza a carico di U.A., che è stato anche riconosciuto dalla vittima mediante individuazione fotografica.