MONTELLO. Turismo in rete. Incontro a villa Wassermann

82

Si è tenuto lunedì il meeting promosso dall’IPA Montello-Piave-Sile a Villa Wassermann a Giavera del Montello, dal titolo “Montello verso la dmc: costruire le reti – una sfida per il futuro”.

Un incontro con gli stakeholders del territorio montelliano sul tema del varo di un sistema turistico locale in forma di DMC, quale unità operativa dell’OGD trevigiana.

Erano presenti tutti gli intelocutori qualificati del territorio: dai rappresentanti dei vari Comuni a quelli di Fondazione Marca Treviso, Sportsystem, CNA, ASCOM – Confcommercio imprese per l’Italia, Impresa Verde Treviso-Belluno srl – Coldiretti Montebelluna, Rete imprese Prosecco Hills, Confartigianato imprese Asolo Montebelluna, Consorzio patata del Montello, Confagricoltura Treviso, consorzio del Bosco Montello, alle associazioni ambientali quali WWF Terre Piave TV-BL, consorzio del Bosco Montello, comitato per la tutela delle Grave di Ciano, Associazione Amici Bosco Montello, a quelli dell’Abbazia di Sant’Eustachio, Jonathan Collection aerei storici famosi, al Consorzio Vini Asolo e Montello, oltre e numerose imprese ricettivi e turistiche locali.

Si è discusso sul modello organizzativo proposto dall’IPA che è quello del network, quindi non un sistema centralizzato, ma una rete che troverà comunque il suo coordinamento nell’ufficio turistico previsto dall’IPA la cui gestione operativa è affidata al Comune di Montebelluna.