CESSALTO. Il presepe inclusivo con oltre cento figuranti

80

Verrà inaugurata domenica 22 dicembre 2019 la seconda edizione del Presepe Vivente Inclusivo di Cessalto (TV), interpretato anche da persone con disabilità. L’idea nata da Don Mauro Gazzelli, parroco di Cessalto, che assieme all’equipe dell’Oratorio San Michele, dell’Organizzazione di Volontariato “Solo per il Bene”, della costituenda Compagnia Teatrale “S. Michele” e con il coordinamento del “Comitato Melograno”, grazie al quale quest’anno si sono aggiunte numerose altre associazioni, darà vita ad una rappresentazione che sarà trasformata in un docufilm.

Il progetto, nato e seguito nel suo progresso evolutivo dai volontari di “Solo per il Bene” operanti all’interno della Sala Multimediale Melograno, vede attualmente coinvolte quasi 50 persone che si sono rese disponibili, ognuno con le proprie professionalità -geometri, carpentieri, falegnami, muratori, sarte, costumiste- a ricreare, su basi storiche e quanto più fedeli possibili, vestigia, morfologia ed urbanistica della Betlemme di oltre 2000 anni fa. Più di 100 persone invece, si cimenteranno nel ruolo di figuranti, una ventina delle quali saranno interpretate da persone con disabilità di vario tipo (motorio, sensoriale ed intellettivo).

Le rappresentazioni della Natività avranno luogo rispettivamente il 22 dicembre ed ed il 4 gennaio, dalle 17 alle 19, sul Sagrato della Chiesa Parrocchiale di Cessalto.