CA’ Foncello. La musicoterapia entra in geriatria

369

La musicoterapia approda nell’Unità Operativa di Geriatria dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Grazie al progetto, promosso e integralmente finanziato dall’Associazione La Musica di Angela ONLUS, da alcune settimane l’iniziativa viene realizzata, oltre che in Pediatria, anche in geriatria

“Si tratta di un progetto che rientra in una visione della medicina volta a prendersi cura del pazienti, anziché limitarsi alla cura – spiega Massimo Calabrò -. L’ospedalizzazione, specie per i pazienti anziani, rappresenta uno stress non indifferente e, dunque, rendere più “familiare” e accogliente l’ambiente ospedaliero ha indubbi benefici sui nostri pazienti”.

Ogni martedì la musicoterapista, Annalisa Scquizzato dell’Associazione entra in reparto per intrattenere in musica, o con racconti, i pazienti per i quali questo tipo di attività è consigliata: “Il gradimento è stato notevole e i risultati positivi: i pazienti sono più sereni e registrano un miglioramento dell’umore, con conseguente maggiore disponibilità nei confronti delle cure e dell’interazione”, spiega Calabrò.