VITTORIO VENETO. “Beccato” l’aggressore del controllore MOM. È un ventenne vittoriese

388

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vittorio Veneto, al termine delle attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Treviso:

–   B. A. (italiano classe 1999), residente a Vittorio Veneto (TV), nullafacente, con precedenti di polizia. I reati contestati sono la violenza a pubblico ufficiale e l’interruzione di pubblico servizio.

I fatti risalgono a sabato 19 ottobre corso, intorno alle ore 8.00, quando un controllore della MOM, in un autobus in sosta alla stazione di Vittorio Veneto (TV), sorprende B.A. sprovvisto di biglietto.

Alla richiesta del controllore di fornire le proprie generalità per contestare la sanzione amministrativa, B.A. reagiva spintonandolo per uscire dall’autobus e darsi alla fuga. Nell’immediatezza il controllore ricorreva alle cure mediche presso l’Ospedale di Vittorio Veneto, dove gli hanno riscontrato una contusione alla mano destra con 5 giorni di prognosi. Gli accertamenti dei Carabinieri, grazie alla descrizione fornita dalla vittima e dai testimoni presenti, e dall’analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza dell’autostazione, hanno permesso di risalire all’identità dell’aggressore.