TREVISO. Telefono Amico un argine alla solitudine per anziani e anche per giovani

226

25 anni fa nasceva l’Associazione Telefono Amico Treviso che da sempre si avvale della presenza di volontari fortemente motivati e competenti e che, attraverso il servizio di ascolto telefonico, sono a disposizione di tutte le persone che presentano una qualche difficoltà emotiva. Chi chiama il Telefono Amico Treviso ha il bisogno di condividere con qualcuno la propria sofferenza e quindi trova degli interlocutori che ascoltano “veramente” in un clima accogliente, non giudicante e fondato sull’accettazione e sull’empatia. L’associazione Telefono Amico Treviso ha inoltre un servizio telefonico dedicato specificamente agli anziani che sono in condizione di solitudine e che ricevono quindi una telefonata di compagnia.
I servizi di “ascolto”, grazie alla collaborazione con Telefono Amico Italia e IFOTES (International Federation of Telephone Emergency Services) si stanno allargando ad altre forme di comunicazione come la mail e il whatsapp perché vogliamo raggiungere anche i giovani ai quali offriamo qualche momento formativo nelle scuole sul tema dell’ascolto quale abilità primaria per stabilire relazioni positive. E’ evidente a tutti, infatti, che anche tra i giovani, nonostante le numerosissime amicizie virtuali, ci sia in realtà una profonda solitudine.
Ma ci piace anche ricordare che nel corso di questi 25 anni, l’associazione Telefono Amico Treviso ha fortemente voluto entrare in rete con associazioni e istituzioni: il Telefono Amico Italia, il Comune di Treviso, il Comune di Silea, il Tavolo Provinciale per la prevenzione del suicidio, Cittadinanzattiva, la Comunità di Sant’Egidio, le Associazioni di volontariato ospedaliere e il Centro Servizi di Volontariato. Siamo convinti che l’unione fa la forza!
E’ infatti necessario far fronte al dilagare del senso di solitudine e della depressione che rappresentano dei sintomi di un malessere che ha radici nel “male di vivere” e nel vuoto esistenziale, aspetti questi che possono degenerare anche in intenzioni o gesti suicidari. Proprio in occasione della Giornata mondiale della Salute Mentale (il 10 ottobre), infatti, il Dipartimento della salute mentale dell’ULSS 2 ha rivolto alle associazioni di volontariato e ai cittadini un messaggio di sensibilizzazione a vigilare e a sostenere le persone in difficoltà. Ed è proprio in questa direzione che l’Associazione Telefono Amico Treviso ha deciso di festeggiare il 25mo anniversario attraverso un momento di riflessione sul tema della SOLITUDINE perché questo è un modo per dire che noi ci siamo! Vi aspettiamo quindi il 18 ottobre presso la Sala verde di Palazzo Rinaldi a Treviso.