VILLORBA. Lutto nello sport, è morto Albino Pizzolato, 73 anni

187

E’ morto Albino Pizzolato

E’ mancato sabato sera in seguito alle complicazioni di una malattia cardiologica a 73 anni Albino Pizzolato, personaggio molto noto a Treviso e Villorba. Nel capoluogo ha lavorato per tutta la vita presso l’Ente Provinciale del Turismo, facendosi promotore di molte iniziative a favore della nostra città e delle sue tradizioni. Fondatore della “Congrega del vino”, appassionato di autostoriche, Pizzolato ha alimentato l’impegno politico quale segretario e fondatore del PSI di Villorba. Diventato Consigliere Comunale per il Partito Socialista Italiano dal 1970 per tre mandati, nelle elezioni del 1975, 1980 e 1985, è stato nominato in quell’anno Assessore allo Sport, carica coperta per dieci anni. Proprio nel mondo del rugby di Villorba Albino Pizzolato ha piantato, assieme a Sergio Bortoletto e Renzo Cenini, il seme che fece germogliare, agli inizi degli anni Settanta, il Villorba Rugby, chiedendo sostegno a Franco Casellato. Contribuì a far uscire l’allora paese dalla routine del calcio, portando le basi di uno sport nuovo. Negli anni ’80 Pizzolato è stato anche educatore dei ragazzini del minirugby, considerato da molti un fratello, un genitore, trasmettendo la passione per la pallaovale insegnata trasmettendo i suoi valori di persona integra, di grande moralità ed onestà. Quel rugby che ha vissuto intensamente quale giocatore prima, allenatore e dirigente villorbese poi. In prima linea nel suo ruolo di assessore per ottenere i finanziamenti necessari alla costruzione delle tribune coperte del campo principale. Lascia nel dolore mamma Rosa Bortoletto, la moglie Nerina Buosi, la sorella Adriana, cognati, nipoti, zii e cugini. L’ultimo saluto ad Albino da parte di amici e parenti è previsto martedì 8 ottobre alle ore 14 a Santa Bona presso la sala attigua al crematorio.