VITTORIO VENETO. Coppia di autostoppisti denunciata. I due si erano presi il telefonino

174

I Carabinieri della Stazione di Vittorio Veneto hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Treviso per il reato di furto aggravato B.R. (donna italiana con precedenti) e M.G. (italiano con precedenti) residenti a Vittorio Veneto. Il fatto risale alla serata del 26.09.2019 quando un cittadino di Conegliano, con la sua macchina, mentre percorre la strada che porta a Vittorio Veneto, incontra la coppia di autostoppisti alla quale offre un passaggio per Vittorio Veneto. Una volta giunto in località San Floriano, dove la coppia aveva chiesto di essere accompagnata, B.R. e M.G. scendono dalla macchina. Nel riprendere il proprio tragitto il soggetto scopre che il proprio smartphone del valore di euro 1000,00, che aveva adagiato in uno scompartimento centrale vicino alla leva del freno a mano mentre la coppia era presente in macchina, non vi era più. Presentata la denuncia presso la Stazione Carabinieri di Vittorio Veneto, i militari, ascoltando la descrizione dei due soggetti nonché il luogo dove si sono fatti accompagnare, hanno concentrato l’attenzione su B.R. e M.G., già noti per i loro precedenti, che sono stati riconosciuti dalla vittima mediante individuazione fotografica.