TREVISO. StatisticAll. Donazzan: “I dati sono interesse diffuso e non più limitato a una cerchia ristretta”

174

Il festival della statistica e della demografia che avrà luogo a Treviso dal 20 al 22 settembre è una grande occasione per creare un confronto sui temi di cruciale interesse per la nostra società: è un evento mondiale, con una partecipazione in continua crescita”. Lo ha sottolineato l’assessore regionale all’Istruzione, formazione e lavoro, Elena Donazzan, intervenendo a Treviso alla presentazione di Statisticall, il festival della statistica e della demografia che da giovedì a domenica animerà il capoluogo della Marca.

La presenza di Istat tra i partner è già una pagella sull’autorevolezza di questa iniziativa –ha aggiunto Donazzan- ho chiesto di poter coinvolgere anche la mia omologa toscana Cristina Grieco, Coordinatrice della Commissione Lavoro della Conferenza delle Regioni, per far comprendere anche alle altre regioni d’Italia l’impatto positivo di questo festival, perché su alcuni temi i numeri statistici devono poter essere alla base delle scelte delle politica

La Regione Veneto, che già da anni sostiene l’organizzazione di StatisticAll con la sua Direzione Statistica –ha ricordato infine- ha voluto rafforzare la sua partecipazione per dare un proprio contributo verso un importante cambio di paradigma: i dati, la loro interpretazione e la necessità di una loro rapida e chiara certificabilità, sono interesse diffuso e non più limitato ad una ristretta platea di soggetti. Penso al mercato del lavoro, che ci sta richiedendo sempre più specialisti quali datacentisti o big data analisi: figure professionali emergenti, di cui le aziende hanno bisogno per saper comprendere il linguaggio dei numeri, di numeri raffinati che stanno alla base di fondamentali pianificazioni nel medio e lungo termine”.