TREVISO. Il 20 settembre apre il Festival della Statistica, 5^ edizione

58
Cube Space che sarà collocato in Piazza dei Signori

Dal 20 al 22 settembre palazzi e piazze di Treviso saranno coinvolti dalla quinta edizione di  StatisticAll, festival della statistica e della demografia, che quest’anno avrà come tema “Numeri per oggi. Numeri per il futuro”. Quest’anno arriveranno in città ospiti di particolare rilievo nazionale e istituzionale e verrà inaugurato da numerose autorità, tra le quali anche Gian Carlo Blangiardo, da poco nominato presidente dell’Istat. Nelle tre giornate sono previste attività che comprendono speech, talk, convegni con i protagonisti dell’economia e della statistica. E subito un’apertura internazionale nell’Aula magna dell’università con il prof. Ron Kennet dell’Israel Institute of Technology, che interviene sul futuro della Statistica: ‘Statistica e Data Science: trasformare i dati in informazioni’. Non mancheranno musica, reading teatrali, spritz statistici e appuntamenti di teatro in strada per raccontare la statistica e la demografia in modo chiaro e coinvolgente. La piazza dei Signori, nel centro storico di Treviso, sarà animata dall’Istat CUBE SPACE, il “contenitore” della experience phigital (fisica+digitale) che coinvolgerà i partecipanti con attività interattive basate su meccanismi di gamification che hanno l’obiettivo di informare e sensibilizzare i cittadini sui temi chiave del Censimento,. ma anche di far crescere una cultura e informazione sul valore dei dati e l’utilità delle statistiche.

Eugenio Brentari

Il Festival è promosso dall’Istituto nazionale di statistica (Istat), dalla Società italiana di statistica (SIS) e dalla Società Statistica Corrado Gini, professore di Motta di Livenza e primo presidente dell’Istat. E accanto ai grandi promotori e all’Unione Statistica Comuni Italiani (USCI), si sono collocate anche le istituzioni Regione del Veneto, Comune di Treviso, Comune di Motta di Livenza, Università Ca’ Foscari di Venezia, Università di Padova, Università di Brescia, Camera di Commercio di Treviso e Belluno e Confcommercio di Treviso. E anche per questa edizione Fabrica ne ha curato l’immagine con il team diretto da Sergio Marchino, responsabile del Dipartimento Grafico. “Ci rivolgiamo soprattutto ai cittadini. StatisticAll quest’anno declina il tema “Futuro” sotto le varie forme, ma con un forte utilizzo d’informazioni statistiche e demografiche in modo da agevolare la conoscenza e la disintermediazione”, ha dichiarato la prof. Monica Pratesi, presidente della Sis. “Il Festival nasce per aiutare a comprendere come le analisi statistiche e le informazioni demografiche rappresentino un supporto indispensabile per operare scelte razionali”, ha aggiunto il presidente dell’Istat, Gian Carlo Blangiardo. “D’altra parte il futuro è l’unico posto in cui possiamo andare, meglio in forma consapevole, e ciò vale soprattutto per i giovani”, ha infine chiosato il prof. Eugenio Brentari, direttore del Festival. “La statistica è un linguaggio che tutti usiamo sin da bambini, anche se inconsciamente. Il nostro pensiero si sviluppa e cresce grazie alla classificazione degli eventi, che ci aiuta a prendere decisioni e a gestire le incertezze.” Si legge infatti nella brochure di presentazione dell’evento. Le tre giornate trevigiane dedicate ai numeri rappresentano l’unico festival di Statistica a livello europeo ed ha incontrato condivisione e disponibilità da parte delle istituzioni cittadine, del mondo della scuola e di quello dell’impresa.