CASTELFRANCO. Primo passo per il Polo oncologico già finanziato con 7,3 milioni

276

Nuovo passo oggi in Giunta regionale per la realizzazione del Polo Oncologico dello IOV in una parte dell’Ospedale San Giacomo di Castelfranco (Treviso).

Su proposta dell’Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, è stata infatti approvata una delibera con la quale si autorizza l’Ulss 2 Marca Trevigiana a costituire un diritto di superficie quarantennale a favore dell’Istituto Oncologico Veneto su un’area adiacente l’Ospedale, dove verrà realizzato il nuovo fabbricato per la Radioterapia, il cosiddetto “bunker”.

L’atto è stato trasmesso alla Quinta Commissione del Consiglio regionale per l’espressione del previsto parere.

Il “bunker” di Castelfranco sarà realizzato sulla base di uno studio di fattibilità redatto dalla Iov, che gode di un finanziamento di 7,3 milioni con il parere favorevole della Commissione Regionale per gli Investimenti in Tecnologia ed Edilizia – CRITE.

Il nuovo edificio della Radioterapia sorgerà vicino al monoblocco dell’Ospedale e sarà costituito da quattro “bunker” e locali accessori al piano terra, con una superficie complessiva di oltre tremila metri quadrati.