PROSECCO CYCLING. Quest’anno corre la solidarietà per Casa Vittoria di San Polo di Piave

341
da sx: Giuseppe Facchin - presidente Cia TV; Massimo Feletto -capo ortolano della Coop e Massimo Stefani - ideatore Prosecco Cycling

Da quest’anno con la Prosecco Cycling “pedala” anche CIA – Agricoltori di Treviso. E, grazie alla partnership, l’evento del 29 settembre lancia un’iniziativa solidale che coinvolge la Cooperativa Sociale Vita Down di San Polo di Piave (Treviso).

Gli oltre duemila ciclisti riceveranno un vasetto di zucchine a km 0 di alta qualità, in agrodolce, coltivate e confezionate direttamente dai ragazzi della Cooperativa Sociale Vita Down. Saranno proprio i ragazzi della cooperativa a consegnare il prodotto ai partecipanti alla Prosecco Cycling, che così contribuirà, insieme a CIA di Treviso, a sostenere le attività agricole di “Casa Vittoria”, struttura ricettiva che dal 2017 è centro di inserimento lavorativo agricolo e della ristorazione per giovani con disabilità intellettiva.

Grazie al recupero di un’antica casa colonica e del terreno circostante, donati dalla Fondazione Americo e Vittoria Giol, “Casa Vittoria” si è sviluppata sino a comprendere una struttura ricettiva dotata di sei camere da letto, un ristorante, una sala convegni, ma anche un orto e tre serre. Qui i giovani con sindrome di Down sono impegnati nelle attività a loro più idonee: la preparazione di piatti in cucina, il servizio in sala, le pulizie dei locali e il lavoro agricolo nell’orto.