CORTINA. Croce astile di 18 metri, la più alta del mondo

359
Giovanni Paolo II

Cortina d’Ampezzo mercoledì 17 e giovedì 18 luglio prossimi si terranno due iniziative: un convegno su Giovanni Paolo II e la benedizione del luogo sulle Dolomiti bellunesi in cui sarà issata la croce astile più alta al mondo. Due iniziative che avranno come filo conduttore la memoria di un santo e il suo apostolato nel mondo.

Alta 18 metri e unica di questa misura, la croce è stata realizzata dallo scultore romano Andrea Trisciuzzi, che ne ha prodotte altre sette da 2,20 metri su indicazione di Giovanni Paolo II portate anche al Polo Nord, al Polo Sud e su vette alpine.

La croce astile era da anni dimenticata in uno scantinato e grazie all’intraprendenza di Mirko Zanini, titolare assieme alla famiglia del “Pepperone Restaurant Sport & Cafè e museo dello sport” di San Giovanni Lupatoto (Verona), dove al suo interno si possono ammirare alcune reliquie di San Giovanni Paolo II, è stata riportata alla luce del mondo.