VITTORIO VENETO. Cerimonia per le ceneri di Iroso, l’ultimo mulo degli Alpini

42

Le ceneri di Iroso, l’ultimo mulo, zoccolo matricola 212 in forza al 7. Alpini di Belluno morto ad aprile all’età di 40 anni, saranno depositate alla base del monumento alle Penne Nere (e al mulo) nell’area verde adiacente l’antica Pieve di Sant’Andrea a Vittorio Veneto.

La sezione Ana ha deciso insieme al Reparto Salmerie e Antonio De Luca, che acquistò negli anni ’90, salvandoli dal macello gli ultimi muli  provenienti dalle caserme, di organizzare la cerimonia di collocazione delle ceneri per venerdì 19 luglio alle 18.

Alla cerimonia ci sarà il coro Ana di Oderzo che eseguirà alcuni canti, ma il clou sarà la canzone titolata Generale Iroso composta per il mulo quando era ancora in vita. Quindi la deposizione nelle ceneri nel tubo realizzato nel basamento di roccia del monumento dove è stata inserita nel 2008 la pergamena di inaugurazione.

Ma di Iroso si parlerà anche sabato prossimo 13 luglio al museo delle Forze Armate di  Montecchio Maggiore, dove una delegazione della sezione reparto salmerie e direttivo, porterà una foto-quadro del “generale” in occasione dello scoprimento di una targa con la scritta Iroso sulla riproduzione in vetroresina in dimensioni reali di un mulo, ospitata nel museo.

Tra qualche settimana poi una piccola porzione di ceneri dell’ultimo mulo con una gigantografia sarà portata al 7. Alpini a ricordo. Mentre al Doss di Trento, al Museo nazionale storico delle truppe alpine dell’Ana nazionale, sarà portato e collocato con una cerimonia solenne lo zoccolo  di Iroso, con inciso il suo numero di matricola 212. Sarà riservato un angolo alle Salmerie.