PADOVA. Il cinque luglio alle cinque corsa di cinque chilometri

294

La “5 alle 5” si prepara a debuttare anche a Padova. L’idea è di Salvatore Bettiol, ex maratoneta azzurro da qualche anno impegnato in veste di organizzatore.

Una corsa originale e divertente, che si terrà a Padova venerdì 5 luglio, con partenza alle 5 del mattino, sulla distanza di 5 chilometri.

Le corse all’alba sono una moda diffusa. Tantissimi podisti sono accomunati dal piacere di correre quando la città dorme e le strade sono ancora vuote. La corsa diventa così l’occasione per andare alla scoperta di angoli noti e meno noti, lungo i percorsi che scandiscono la quotidianità di tante persone.

“Partenza e arrivo saranno in Prato della Valle – spiega Bettiol -. Daremo a tutti un pettorale, sia pure simbolico perché non si tratta di una corsa con finalità agonistiche, e una splendida t-shirt tecnica Diadora, da indossare durante la corsa. Sarà un evento allegro e divertente, ma dai toni bassi: non vogliamo disturbare nessuno. Poi, prima di salutarci per andare al lavoro, faremo colazione tutti assieme con caffè e brioche”.

Non avendo scopi agonistici, ma di semplice aggregazione, la “5 alle 5” sarà aperta a tutti, senza obbligo di tesseramento. Ognuno, correndo o camminando, potrà seguire l’andatura che preferisce: qualcuno farà sul serio e non mancherà di dare un’occhiata al cronometro, molti altri si limiteranno ad una semplice camminata nel cuore della città.

Partecipazione: 10 euro.