CONEGLIANO. Pubbliche sei postazioni di defibrillatori contro l’infarto

116

Prosegue il progetto per garantire una defibrillazione immediata, in caso di infarto, su tutto il territorio comunale: questo il piano messo a punto da Ulss 2 e Comune di Conegliano, con scadenza a dicembre 2019. A distanza di tre mesi dalla presentazione del progetto, è stato tenuto il convegno “Ospedale e territorio uniti per combattere l’arresto cardiaco” all’auditorium Dina Orsi di Conegliano. Sono state donate, grazie all’impegno delle Associazioni e una banca, ben 6 postazioni videosorvegliate (ognuna costituita da una teca termoregolata e un defibrillatore automatico). Nello specifico, si tratta di 6 defibrillatori automatici (DAE) installati dal comune di Conegliano in vari punti strategici del territorio comunale: parrocchia Immacolata di Lourdes di Conegliano (donata dall’Associazione Amici del Cuore), parrocchia di Campolongo  (donata da Banca Mediolanum), stazione ferroviaria di Conegliano (donata da Inner Wheel Club Conegliano-Vittorio Veneto), loggia comunale di Piazza Cima (donata da Rotary Club Conegliano- Vittorio Veneto), farmacia Fiorenzato (donata da Rotary Conegliano-Vittorio Veneto) e sede degli alpini di Ogliano (donata da Soroptimist Club Conegliano-Vittorio Veneto e Rotary Club Conegliano-Vittorio Veneto). Nei prossi9mi giorni tutte le installazioni saranno inaugurate.