VENEZIA. Nuovo sito per La Fenice. Apprezzamenti dall’estero

257

Visitato da tre milioni e mezzo di utenti da tutto il mondo: sono questi i numeri del sito del teatro La Fenice di Venezia, realizzato da Seisnet, società con sede a Treviso. Ci sono voluti sei mesi di lavoro di un team composto da sei persone tra progettisti, designer e sviluppatori. “I due volti della Bellezza” è lo slogan che compare nella home page e che riassume la “filosofia” del nuovo sito: ci sono le foto della Punta della Dogana e il dettaglio del rosone che adorna un palco a testimoniare la simbiosi tra Venezia e il suo teatro.

L’home page ha in primo piano il calendario della stagione e una maxi fotografia del principale evento del giorno o della settimana, c’è poi la sezione “notizie e comunicazioni di servizio” e lo spazio per la prenotazione dei biglietti. I giornalisti avranno una “area stampa” per ricevere materiale, informazioni e notizie in tempo reale. La nuova interfaccia consente al pubblico di scaricare i libretti delle opere e di avere una descrizione completa del cast, il tutto corredato da foto e immagini. Nelle sezione “Leggi la storia” è possibile ripercorrere anno dopo anno la storia e le vicende che hanno caratterizzato l’attività della Fenice a partire dal 1789 .

Grezzi, Sartori e Zecchin, soci della Seisnet

Il sito nella versione in italiano e inglese è attivo da qualche settimana e sarà a regime a fine giugno quando verrà completata la sezione “education” riservata a scuole e insegnanti: i docenti potranno iscriversi e avranno accesso a tutte le attività e iniziative (eventi, laboratori, progetti didattici, corsi di formazione) proposti dal Teatro. “L’obiettivo è raddoppiare le visite nel giro di un paio d’anni e raggiungere quota dieci milioni di click”, afferma Marco Sartori. I primi ad accorgersi del cambiamento sono stati gli stranieri: una signora londinese, ad esempio, appassionata di lirica ha inviato un messaggio di apprezzamento e il Teatro Metropolitan di New York ha scritto un eloquente “Congratulation”.