PADOVA/TREVISO. Marchionne in un libro. Presentazione martedì 18

208

Chi è stato Sergio Marchionne, leader visionario e divisivo, e che cosa resta della sua eredità? Mentre FCA è alle prese con l’ennesimo passaggio delicato della sua storia, lo racconta in un libro «il suo stalker più affezionato» Tommaso Ebhardt, come l’ha definito pubblicamente lo stesso Marchionne. Il giornalista, di origini trevigiane, torna nella sua città natale martedì 18 giugno alle 17.30, ospite di Assindustria Venetocentro all’Auditorium Santa Croce (Piazza della Dogana-Quartiere Latino), per presentare “Sergio Marchionne”. Insieme all’autore interverranno Maria Cristina Piovesana, Presidente di Assindustria Venetocentro, Alessandro Benetton, Presidente e Fondatore di 21 Invest, Roberto Papetti, Direttore de Il Gazzettino e Auro Palomba, Presidente e Fondatore di Community. Un incontro dedicato al ricordo di uno degli imprenditori italiani più discussi nel mondo: il libro “Sergio Marchionne” (Sperling & Kupfer) delinea un ritratto della leadership, delle sfide impossibili, delle strategie e dei segreti del manager che ha trasformato la Fiat in un gruppo globale. Ebhardt, che l’ha inseguito per dieci anni da un capo all’altro del mondo – ritrae una figura complessa, che si rivela man mano al giornalista in rapide battute, numerose occasioni professionali e preziosi incontri a due, a microfoni spenti. Il suo racconto inizia nel dicembre 2008 con l’operazione Chrysler, ricostruisce i traguardi storici, i progetti falliti, la leadership di Sergio Marchionne. E lancia uno sguardo a quello che rimane di Fca dopo la sua tragica scomparsa. Ma soprattutto indaga le convinzioni, gli interessi, i sentimenti privati di un uomo riservatissimo, che tuttavia gli aveva affidato a volte i suoi pensieri, e prova a capire il segreto del personaggio che da sconosciuto outsider è diventato uno dei manager di maggior successo sui mercati. internazionali.Appuntamento quindi martedì 18 giugno alle 17.30 all’Auditorium Santa Croce (Piazza della Dogana-Quartiere Latino). L’incontro è aperto al pubblico fino ad esaurimento dei posti. Per motivi organizzativi è necessaria l’iscrizione attraverso il modulo online sul sito https://www.assindustriavenetocentro.it/