VITTORIO VENETO. Chirurgia vertebrale endoscopica mini-invasiva

288

Sono una cinquantina i pazienti già operati presso il Centro di riferimento per la chirurgia vertebrale endoscopica dell’ospedale di Vittorio Veneto. “In questo Centro -spiega il promotore del progetto, il neurochirurgo Domenico Billeci – vengono eseguiti interventi d asportazione di aderenze vertebrali e di ernie discali lombari, attraverso piccoli accessi chirurgici, effettuati anche in anestesia locale, con sole 24 ore di ricovero. L’approccio endoscopico –aggiunge- consente di affrontare alcune delle più frequenti patologie dolorose della colonna vertebrale sia da un punto di vista diagnostico che terapeutico. Nell’approccio endoscopico si introduce attraverso il canale vertebrale una piccola telecamera e lo strumentario dedicato per un approccio mini-invasivo: questa metodica ottimizza il recupero post-operatorio, riducendo il rischio di aderenze”.

L’équipe del Centro è costituita, oltre che dal dr. Billeci, anche dal dr. Jacopo Del Verme e dal dr. Roberto Zanatta, tutti membri dell’équipe di neurochirurgia del Ca’ Foncello.

I risultati di questi primi mesi di attività – sottolinea Billeci –