TREVISO. In stazione fa tappa il treno della salute

101

L’Ulss 2 Marca trevigiana ha aderito alla seconda edizione del Treno della Salute. Un’iniziativa di promozione della salute nata da un’idea di Ferrovieri per l’Africa e realizzata da Medici per l’Africa Cuamm e Trenitalia in collaborazione con la Regione Veneto.

Questo treno attraversa la Regione fermandosi nelle principali stazioni.
Nelle giornate dal 10 al 12 maggio, il Treno della Salute farà tappa nella stazione di Treviso.

Il Treno è costituito da cinque vagoni:
vagoni 1 e 2 dedicati ai laboratori su alimentazione e attività motoria con classi terze della scuola primaria (2 classi a mattina, esclusi sabato e domenica).

vagone 3: dedicato alla mostra delle attività del CUAMM (Medici con l’Africa). Una ONG nata nel 1950, prima in ambito sanitario riconosciuta in Italia: è la più grande organizzazione italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane. Realizza progetti a lungo termine in un’ottica di sviluppo.

vagone 4: dedicato allo screening. Operatori delle Ulss e operatori sanitari volontari del CUAMM e di Amici del cuore eseguiranno misurazioni di alcuni parametri di salute. Chi visiterà il vagone potrà scegliere di effettuare uno o più dei seguenti controlli: peso, altezza e indice di massa corporea; misurazione pressione, colesterolo e glicemia; elettrocardiogramma di approfondimento; valutazione dello stile di vita.

vagone 5:prevede quattro postazioni tematiche, screening oncologici, attività motoria, alimentazione, trattamento tabagismo. I visitatori troveranno gli operatori del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 2 (Medicina dello Sport, Prevenzione e controllo malattie croniche, SIAN) a cui potranno richiedere informazioni e consulenze.

Domenica 12 maggio il Treno partirà per Belluno dove sosterà dal 13 al 14 maggio.