ASOLO. Incontro sulla qualità della democrazia con Almagesti, Sclavi e Ferrazza

385

Più della metà dei comuni trevigiani sarà chiamata al voto nel corso di questa primavera e una riflessione sulla qualità della democrazia è quanto mai attuale e necessaria: ad Asolo, Treviso, la promuove l’Accademia dei Rinnovati con l’incontro pubblico “Qualità della democrazia: conflitto e partecipazione” sabato 13 aprile alle 17.30 nella Sala consiliare del Municipio.

L’indagine sulla tenuta della democrazia (effettuata annualmente, a partire dal 2006, dalla rivista “The Economist” in 167 Paesi) informa che –nel 2018 – solo il 4,5% della popolazione mondiale vive in un sistema pienamente democratico, il 43,2% in paesi a democrazia imperfetta, mentre ben il 52,3% è retto da regimi autoritari o sistemi politici ibridi. I criteri sulla base dei quali si basa l’analisi sono l’uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, il pluralismo politico, la correttezza del sistema elettorale, il consenso della maggioranza degli elettori alla forma di governo, il rispetto dei diritti delle minoranze e dei diritti umani fondamentali. In Italia (che troviamo alla 33° posizione, tra le democrazie imperfette), risultano da migliorare la funzionalità del governo e la cultura democratica della popolazione.

Interventi di Marco Almagesti, docente di scienza politica all’Università di Padova, fondatore e coordinatore dello standing group “Politica e Storia” nell’ambito della Società Italiana di Scienza Politica e autore di molti saggi sulla qualità della democrazia, e di Marianella Sclavi, studiosa dell’arte di ascolto e gestione creativa dei conflitti, sociologa, già docente di Etnografia Urbana presso il Politecnico di Milano e membro del Consensus Building Institute del Massachusetts Institute of Technology di Boston.

Modererà l’incontro Daniele Ferrazza, giornalista de La Nuova di Venezia.

<