TREVISO. Attesa per il Core Festival Aperol Spritz che si svolge dal 7 al 9 giugno

121

Il Core Festival Aperol Spritz,  ideato e realizzato da Home che si svolge in area Dogana di Treviso dal 7 al 9 giugno ancora una volta si avvale di importanti collaborazioni territoriali: La Scimmia, Christian Effe (storico dj residenti dell’Home Rock Bar) Funkasin Street Band, Lee Odia, Fgm B-Folk Band, Kawa & Snake Nash, Bruno Sponchia, Holograph, il collettivo Susum Place, Raphael Delaghetto, Giovane Effe, Electroboogo e Simofonik.

A sottolineare lo stretto rapporto di amicizia con la città, vedremo presto spuntare in pieno centro storico una vetrina delle eccellenze della Marca Trevigiana.

Da aprile infatti, apre in piazza Borsa il Box Office del Core Festival Aperol Spritz, grazie alla collaborazione con la Camera di Commercio di Treviso-Belluno. Fino a giugno il Box Office accoglierà i turisti festivalieri, sarà uno spazio informativo, attraverso il quale Core si metterà in mostra organizzando eventi e dando informazioni utili sul festival, sul territorio e le sue bellezze, e dove sarà  possibile acquistare i biglietti d’ingresso della manifestazione.

A rafforzare  il legame con la città si riconferma la collaborazione di un’altra forte realtà locale: il Treviso Comic Book Festival. A breve saranno svelati altri dettagli.

Per la prima volta, le due realtà di spicco della scena musicale della Marca Trevigiana, ovvero Home Rock Bar e il New Age di Treviso si uniscono per la prima storica volta e realizzeranno il “Core Soundsystem”, l’aftershow ufficiale che accompagnerà per tre giorni il popolo festivaliero del Core Festival Aperol Spritz fino a notte, con una raffica di party, live e dj set come i due locali hanno sempre fatto e fanno.

Il founder Amedeo Lombardi: “L’obiettivo è dare tutto il meglio a Treviso, compresa la valorizzazione dei musicisti del nostro territorio, abbiamo tantissimi talenti che meritano di avere un palco dove esibirsi . Il Core Festival Aperol Spritz e l’aftershow pulsano di  un cuore  trevigiano”