MONTEBELLUNA. Risolta la brutta vicenda delle iscrizioni rifiutate alla primaria Marconi

118

Preiscrizioni concesse ai bimbi stranieri non accettati alla Marconi di Montebelluna.

In una nota l’Amministrazione comunale scrive: “In merito alla vicenda della scuola primaria Marconi riguardante la mancata iscrizione di alcuni alunni, questa mattina si è tenuto un incontro a Treviso fra la direttore generale dell’ufficio scolastico provinciale, Barbara Sardella, il sindaco della città di Montebelluna, Marzio Favero accompagnato dall’assessore Claudio Borgia e dalla parte tecnica comunale, e la dirigente dell’Istituto comprensivo 1, la professoressa Serena Ajello.

Sia pure tenendo conto dei necessari equilibri per garantire un corretto inserimento degli alunni di origine straniera, si è convenuto sull’opportunità di venire incontro alle esigenze delle famiglie che gravitano nella zona della scuola Marconi riaprendo i termini per la formazione di una prima classe a tempo “normale” cioè senza il rientro pomeridiano.

La dirigente scolastica provinciale ha assicurato che in caso si raggiunga il numero minimo degli iscritti, metterà a disposizione il personale docente in più che si dovesse rendere necessario.

Quindi a breve i genitori degli alunni che avevano presentato le preiscrizioni per una classe prima ordinaria saranno convocati.